Storia della borsa — la Sua origine e l’evoluzione del presente

oggi borsa è un complemento essenziale per andare per la moda. A seconda del paese può essere conosciuto anche come sacchetto, sacco, borsa, o mariconera. Ma non è sempre stato così come lo conosciamo oggi, o ha avuto lo stesso uso. In CuriositàSfera.com vogliamo spiegare a voi il storia della borsa, che provenienza, e i diversi usi e disegni che esso ha avuto nel corso del tempo. Cominciamo?

si può Anche come il storia del profumo.

  • 1 El origen del bolso
  • 2 Historia del bolso in antigua Grecia
  • 3 Historia del bolso en la antigua Roma
  • 4 Historia del bolso en la Edad Media
  • 5 Historia del bolso en el siglum XVI y XVII
  • 6 Historia del bolso en el nome XVIII
  • 7 Historia del bolso en el nome XIX
  • 8 Historia del bolso en el siglum x. X
  • 9 Historia de la palabra bolso

El origen del bolso

Purtroppo, non c’è conosciuta e affidabile quando ha la prima borsa di storia o la sua esatta provenienza. Ma si deve sapere che dall’inizio dell’esistenza dell’umanità era già presente.

Questo fatto è noto grazie alle antiche popolazioni preistoriche disegnato sulla roccia figure e simboli che rappresentavano come era la loro vita e le loro abitudini (petroglifi). Beh, in alcuni di questi dipinti, che sono stati conservati fino ai nostri giorni, può essere visto immagini con tratti femminili che portare una sorta di sacco appeso al braccio.

È importante sapere che l’uomo preistorico si trasferì a procurarsi il cibo, che è a dire, erano nomadi (forse volete sapere come sono nati i primi popoli). Per questo motivo hanno bisogno di qualcosa che potrebbe essere utile per essere in grado di trasporto di loro.

come si sapeva che la pelle dell’animale è stato utile per proteggere il corpo, è anche utilizzato per il trasporto di tali prodotti alimentari. Questo elemento è conosciuto con il nome di Alforje, che era una specie di sacchetto di pelle che ho potuto indossare legata in vita o appesa dalle spalle. Si potrebbe sostenere che si tratta di l’origine della borsa come la conosciamo oggi.

Storia della borsa nell’antica Grecia

Lo storico greco Erodoto, del quinto secolo.C., nota che gli assiri sono stati i tratti distintivi della firma in un caso abolsado appeso alla cintola. Quando da tempo diffuso l’uso di valuta, inventato la borsa collo annodato.

I greci chiamavano birsa, per una sorta di borsa o realizzati a mano con cuoio che serviva come una borsa da viaggio. Era piccolo, non più di trenta centimetri di lunghezza e un po ‘ meno in larghezza.

il Grecia Classica non sono stati intenditori del sapone, molto spesso bagnata e rasata loro (vedi la storia del bagno e i servizi igienici). Allo stesso modo, gli piaceva stare profumato con oli ed essenze diverse. Perché tutti questi elementi conservati in una borsa.

Secondo lo scrittore greco Plinio il vecchio (23 – 79), egli spiega, in una delle sue opere che il pittore Polygnotos di Tasos, nel quinto secolo.C., è stato il primo ad applicare per le donne in colori vivaci e fiorito. Che coccole sfumature di colore si applicherebbe anche al borse impiegato a che tempo che hanno indossato sotto la veste o il mantello.

In monumenti funerari grecolatinos può essere osservato molto spesso che le persone indossavano una specie di piccolo bagaglio a mano.

Storia della borsa nell’antica Roma

I romani latinizaron nome: borsa e ha dato la stessa missione. Donne, uomini e persino bambini stavano portando i loro effetti personali. I poveri utilizzato come una borsa per un pezzo di stoffa, un vecchio pezzo di panno o un fazzoletto con che improvvisato un bundle che annodato al polso o appeso al collo.

Questo tipo di borsa primitiva era un articolo di prima necessità per un motivo importante: fino al XVI secolo, l’abbigliamento indossato tasca e si è reso necessario al fine di mitigare tale mancanza.

borsa in pelle, il primo e il tessuto dopo, servito per portare piccoli oggetti di prima necessità: monete, i cosmetici, i pettini, le chiavi. è La borsa è usata per trasportare sospeso dalla cintura o al collare appeso sul petto, se non era molto contenuti pesanti. Tuttavia, i romani preferivano presa di chiavi, pinze, gioielli, ecc in una catena intorno al collo.

Storia della borsa nel Medioevo

mentre ci avviciniamo al l’Età media, la borsa ha subito modifiche. Nei musei di archeologia e etnologia, conserva molte borse di pelle stretto e lungo, di circa venticinque centimetri di larghezza e la stessa altezza.

La borsa che è stato utilizzato nel Medioevo è stata fatta dalla pelle di cervo, carne di maiale o di mammelle di scrofa: e così le borse fatte dall’autorevole gilda degli orioles di Parigi nel XIII secolo per l’uso di cattivi, come i potenti borse di tessuto di ricamo.

È chiuso con due cavi di cui finisce appeso fuori della bocca del sacco e si è aperto per mezzo di un altro, che è stato sospeso dalla vita.

essi sono Stati oggetto di frequenti regalo; nel 1298 come dono di nozze la contessa d’Artois ricevuto una dozzina di sacchi di tessuto saraceni.

documenti la fine del XV parlare di seta, borse e borse reliquiario ricamato con motivi religiosi arricchito con perle e oro di Cipro. Alcuni erano decorato con campane d’argento: era una specie di allarme.

Abbiamo usato un sacco di borsa; sia l’uomo che la donna. La gente comune non ha fatto uscire per strada senza borsa di pelle di cinghiale appeso alla cintola, è parte inseparabile dell’uomo e abbigliamento donna nella XV secolo.

questo tipo di borsa era per prezzo e qualità, il più artistico sono stati gli italiani, piena di nastri, pizzi e passamanerie, lobate o semicerchio. Va notato che nessuno di loro sono vere e proprie opere d’arte.

Storia della borsa nel XVI e XVII secolo

Durante il XVI e XVII secolo, il sacchetto era pieno di soprammobili, chincaglieria e dettagli che hanno fatto di lui una piccola opera d’arte. Il signore del lignaggio dato un sacchetto come un souvenir o un attestato di stima per un gentiluomo, o un amico, in piccoli sacchetti e simpatici ricami su di essi. Come un modo per pagare per un favore, un servizio importante, un debito è stato spedito o consegnato a mano una borsa di pelle chiuso all’interno del quale era un paio di monete d’oro; è inoltre premiato come pure i buoni uffici di un signorotto, messenger o server. Era la valigetta di un tempo, che sono state andando e venendo da un sito all’altro pagando scuro servizi.

c’Erano sacchetti di diverso tipo, è diventato famoso borsa mistero all’interno di quella che era segreto scomparti per gioielli, monete, vasi di olio profumato, profumo, un fiore secco, una foglia di alloro, e anche uno spicchio di aglio, accanto al pettine e lo specchio sono stati i possedimenti di una signora di borsa.

Storia della borsa nel XVIII secolo

Nel XVIII secolo, è nato un nuovo modello di borsa: la borsa del portafoglio di stile. È costruita con diversi materiali, come la seta o pelle. In origine era usato sia da uomini e donne per portare i documenti.

La borsa passati in questo secolo per essere parte del tessuto della moda e hanno un ruolo chiave nell’abbigliamento per le donne è interessato. Con il passare degli anni, ha cominciato ad essere impreziosito da ricami.

Sono stato molto apprezzato, tanto che alcune donne, quando si muore, ma lascia come eredità di parenti o amici. Queste borse sono utilizzati per caricare oggetti personali, ma non per i soldi, quanto per l’interesse che esisteva un altro tipo di sacchetto: quale sarebbe il precursore del portafoglio o il portamonete e come noi lo conosciamo oggi.

Storia della borsa nel XIX secolo

All’inizio del XIX secolo, le borse sono state fatte in modo tale da soddisfare i molti cambiamenti che egli era affetto da abbigliamento femminile. A tal fine si levò la prima linea di borse progettati per il trasporto di cose la donna, ma secondo la classe sociale a cui apparteneva. Oggetti come utensili per il make-up, le carte, fazzoletti o fans (vedi storia). Sono diventati un elemento fondamentale per le signore d’Inghilterra.

borse da viaggio è apparso nella metà del XIX secolo. Era un certo bagaglio di viaggio, ma in miniatura e con un veloce e comodo sistema di apertura e chiusura, con un vano per il “segreto” e una chiave.

borse ricamo sono stati molto popolari agli inizi del XIX secolo. Sono stati decorati con tematiche diverse allusioni ispirati alla scultura, letteratura, storia, elementi di flora e fauna o ispirate a celebri dipinti. Tutti loro sono stati molto ricercati tra il 1820 e il 1860. Alcune di queste borse sono state fatte con pezzi di tessuti ricamati, o anche arazzo sul muro. Frame potrebbe essere in acciaio, in argento o in oro e con pietre preziose incorporato.

Le prime borse con rete metallica, e impreziosito con pietre preziose ha cominciato ad essere prodotta nel 1820 da orafi. Ma l’aumento di questi tipi di borse a mano grazie per l’azienda di borse di metallo Whiting Davis Azienda, che aveva le sue strutture in Pennsylvania e Massachusetts.

Questo studio è stato fondato nel 1876 come se si trattasse di una tipica azienda di gioielli. Il suo primo nome era Wade Davis e Società; ma a 4 anni, nel 1880 Charles Whiting fuse con la società.

per più di 100 anni, Whiting Davis Azienda è stato il creatore di straordinari disegni di borse di metallo. I loro disegni inclusi scomparti per la realizzazione di portafogli, sigarette, cosmetici e gioielli.

Alla fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo, il signore spagnolo usate borse di stoffa ricamati con un acciaio fibbia e catena o il cavo di alimentazione per l’asa, che ha ricevuto il nome di ‘ridicolo’. Da allora qui la borsa è evoluto fino a diventare parte di un più decorativa che funzionale, anche se ancora serve per trasmettere l’universo di piccole cose e di avanzi, superfluo a volte, spendibili quasi sempre portare gli uomini e le loro mariconeras (figlie bastardo della borsa), e le donne nelle loro borse sensibili.

Storia della borsa nel XX secolo

Vieni VENTESIMO secolo, la borsa diventa quasi in un semplice add-on che ha di corrispondenza con le scarpe e il vestito. Esse hanno avuto, in quello che si riferisce alla contemporanea il vostro tempo aureus nei decenni del ‘quaranta e cinquanta; egli passo, ha dato l’eleganza per la donna che sapeva conjuntarlo.

designer di moda, profumieri, i gioiellieri, una folla di server di moda come un Hermes mettere il vostro ingegno al servizio della borsa. Il parigino Hermès ha creato una borsa che è diventato un classico nelle mani di Grace Kelly.

Marlene Dietrich gestite le scarpe e la borsa della stessa impresa di fare gioco. Ma un discepolo di Pierre Cardin, Jean Paul Gaultier, che è stato più rivoluzionario ha mostrato, la creazione di borse di pan, l’audace zaini, e piccoli borsellini.

Inoltre, Hubert de Givenchy, progettato curioso abiti di Audrey Hepburn in pelle, vernice, nylon. Una pietra miliare nella storia dei sacchetti.

Nel decennio degli anni sessanta con il femminismo belligeranti, la borsa è sceso quasi avvicinato alla forza dello zaino, la borsa, i collant. Ma è di nuovo pronto a rialzare la testa.

Historia de la palabra bolso

Come per dire, che la borsa o in borsa? Detto borsa prima borsa. In Castiglia era una parola che già suonava nel XIII secolo, di cui una odrecillo di cuoio o pelle per portare le cose. Il termine ‘bolsico’ è stato il più usato nel XV, fino a un centinaio di anni più tardi ha cominciato a parlare di ‘borsa’ e ‘tasca’.

Sebastián de Covarrubias, scrive riferendosi al sacchetto nel suo Tesoro de la lengua castellana(1611):’è Comunemente preso dal sacchetto di cuoio in cui prendiamo i soldi’. Inoltre, ha parlato di ‘gatto’, o tasca di pelle di animale, pelati, tutto e chiusi; e faltriqueras o sacchetti, che sono stati asidas per le gonne dell’abito.

Vuoi saperne di più?

Se volete vedere le copie di questi sacchetti storico che hai spiegato, si può visitare un museo della borsetta. Se non c’è nessuno vicino a dove si vive, si può vedere la loro pagina web:

  • Museo del bolso virtual
  • Museo del bolso de Hendrikje
  • Museo del bolso Simone

CuriositàSfera.com ci aspettiamo storia della borsa è stato molto interessante. Se volete vedere di più risposte o storico curiosità, si può visitare la categoria di Storia. Ma se per te è più facile, potete fare le vostre domande al motore di ricerca del nostro sito web. E ricordate, se vi è piaciuto, per favore, dammi un mi piace, condividi con i tuoi amici o la famiglia, o lasciare un commento. 🙂