La storia della camicia da notte — Dalle origini ai nostri giorni

La storia e l’origine del camicia da notte, come la stragrande maggioranza dei capi di abbigliamento intimi, risalente al XV secolo. Prima di tale data, sia per gli uomini e le donne che hanno usato per dormire completamente nudo. Nei suoi inizi, è stato un articolo di uso popolare per i due sessi: gli uomini e le donne indossavano. In CuriositàSfera.com vorremmo spiegare il la storia della notte. Vogliamo cominciare?

si può Anche come il la storia della camicia

  • 1 Origen del camisón
  • 2 Evolución del camisón

Fonte camicia da notte

Nel caso delle donne, con indosso la camicia da notte era equivalente a riposo, come la moda dell’epoca vestito molto aderente, pesante e complicata, non era sufrible raggiungere la fine della giornata, senza dover cambiare il vestito per gli altri a casa a piedi, che è stato un sollievo: fu allora, quando il signore consegnato, farcito in camicie da notte, con il resto della città.

Le camicie da notte che sono stati utilizzati non erano un’altra cosa che un enorme bikini, così a lungo che, anche strisciando a terra. Da questo fatto deriva il nome aumentativa “camicia da notte” che è stato dato al camicia a dormire.

si può Anche come il storia delle scarpe

l’Evoluzione della camicia da notte

camicie da notte XVI secolo ha indossato grandi maniche, ampia e lunga e abbottonato sul davanti. Erano di lana, anche se il signore di alta classe o ben-to-do sono pensati per rendere la rivestita di velluto, e impreziosito con pelle sensibile. Essi differiscono da quelle camicie da notte maschio da pizzi, nastri e ricami. Il camicie da notte di sesso maschile aveva tagli le ascelle e sui lati.

Nel XVIII secolo abbiamo introdotto una novità nella indumento femminile: la cosiddetta négligée set di seta o broccato con pieghe e pizzo. Più che di sonno per essere visualizzato durante il giorno per l’interno della casa.

questo abbigliamento donna insieme, per tutto quello stesso secolo, la camicia da notte di sesso maschile, più rilassato e in forma di pantaloni di grandi dimensioni, l’idea e il modello, importati dalla Persia, dove avevano preso questo impegno le donne dell’harem: è stato , dove è stato chiamato pigiama, una parola che in persiano significa “vestiti per coprire la gamba”. Si può anche essere interessati alla storia delle mutandine.

Questi pigiami colori vivaci sono molto accattivanti e resi la rabbia il secolo XIX come abbigliamento informale. Fu proprio in questa veste in cui si ispirerebbe la femminista di base a new york Amelia Jenks Bloomer, che i pantaloni gli è piaciuto così tanto che ha deciso di apparire in pubblico indossando uno di loro.

Con questo fatto sono nati i famosi larghi o bloomers, estrattore da allora per i ribelli, femministe del mondo, ma che non avrebbe trionfato non era diventato di moda per la moto (vedi la storia della bicicletta), che abbassa le gonne.

Una frase del famoso innovativo dimostrato profetico: “Ladies, c’è di più intimo rispetto alla pelle, non appena si mette su di esso non dovrebbe diventare un elemento discriminatore dei sessi”.

fu Così che la sua camicia da notte, pigiami e biancheria intima, in generale, è stato trasformato in modo tale che finì per diventare, come apprendiamo nel presente, in “vesti”.

Vuoi sapere di più su una storia?

Da CuriositàSfera.com speriamo che questo articolo intitolato storia della camicia da notte e la sua origine è stato divertente e soprattutto utile. Se avete bisogno di controllare altri articoli simili, di ulteriori risposte, o volete vedere altre curiosità e dati storici sono eccentrici, è possibile visitare la categoria di Storia. Ma se per te è più facile, scrivere le vostre domande nel prossimo cercatore. E ricordate, se vi è piaciuto, dare a me piace, condividilo con i tuoi amici e la famiglia, o lasciare un commento. 🙂