Nico Rosberg è il nuovo campione del mondo di Formula 1

Nico Rosberg, appena proclamato, il campione del mondo di Formula 1. Dopo la disputa dell’ultimo Gran Premio della stagione, svoltasi presso il circuito di Yas Marina, il pilota tedesco del team Mercedes ha vinto il suo primo titolo mondiale nella classe regina del motorsport.

In un’emozionante gara che era in gioco, il pilota tedesco di 31 anni, è stato quasi sempre a destra, dietro Lewis Hamilton. Ha saputo gestire i 12 punti di vantaggio che aveva sul suo compagno di squadra e finendo al primo posto nel campionato piloti.

Nico Rosberg riesce a eguagliare il suo papà, anche un pilota di F-1 Keke Rosberg, che ha vinto il titolo nel 1982. Entrando così nel selezionare il club di i bambini e i genitori, i campioni della Formula 1, la cui data era composto da Graham Hill (il padre), e Damon Hill (figlio).

L’Abu Dhabi Grand Prix, si è rivelata decisiva, come due anni fa, per sapere chi è in piedi con il titolo di campione del mondo di F1. I due piloti del team Mercedes, Lewis Hamilton e Nico Rosberg, che ha giocato per il campionato all’ultima gara.

questa volta è stato Nico Rosberg è colui che è venuto per l’ultimo Gran Premio del campionato Mondiale di Formula 1 con un vantaggio sul suo compagno di squadra. Una differenza di 12 punti che avevo bisogno di sapere gestire per la vittoria nel campionato piloti.

A priori, prima dell’inizio della gara presso il circuito di Yas Marina, il pilota tedesco era più facile, dal momento che per arrivare a essere campione del mondo di quest’anno, le sue opzioni sono le seguenti:

  1. Se Lewis Hamilton ha vinto la gara, Nico doveva essere secondo o terzo
  2. Se Hamilton è arrivato secondo, il pilota tedesco doveva essere il sesto o meglio
  3. Se il pilota britannico ha finito in terza posizione a Rosberg che era la pena di essere ottavo o meglio
  4. Se Lewis è arrivato quarto o peggio, Rosberg non è necessario aggiungere alcun punto in questo GP

In sintesi, che il pilota teutonico deve essere chiara è che in Abu Dhabi Grand Prix dipendeva su di sé. Se ho vinto, era la seconda o la terza, sarebbe campione. Mentre il pilota inglese, nato a Milano dipendeva l’esito del suo avversario.

Entrambi i piloti già sapeva di cosa si è vincere nella capitale dell’emirato arabo. Nico Rosberg ha ottenuto la scorsa stagione, mentre Lewis Hamilton aveva realizzato nel 2011 e nel 2014.

il circuito di Yas Marina

Con questo occasione, è stata la terza volta che il titolo è stato deciso in questo circuito. In precedenza è stato anche nel 2010 con Fernando Alonso, Mark Webber e Sebastian Vettel come candidati. Nel 2014 il duello per lo scettro del mondo, come in questo anno tra Lewis e Nico, anche i due piloti Mercedes.

Fin dalla sua apertura nel mese di novembre 2009, il circuito urbano di Yas Marina, che si trova nella città di Abu Dhabi e progettato da Hermann Tilke, che ha ospitato ogni anno un Gran Premio del campionato mondiale di Formula 1.

esso Ha una lunghezza di 5.554 m e un numero enorme di faretti che illuminano la pista, che gli consenta di prendere posto su di lui le corse notturne. Inutile dire che le immagini offerte da questo percorso sono veramente belle.

Le vetture corrono in direzione opposta agli aghi dell’orologio e velocità media rispetto alla maggior parte dei circuiti del mondo di F1 è bassa. Pertanto, è considerata uno dei circuiti “slow” del grande circus.

i piloti devono mantenere la concentrazione in ogni momento dal suo 21 angoli (12 a sinistra e 9 a destra) quasi non danno tregua né riposo per il pilota o la macchina. Essi sottolineano le curve 11, 12 e 13, senza dubbio, la più complessa e tecniche per gestire.

questo spettacolare circuito, inoltre, richiamato l’attenzione sulla strada di uscita dei box. Si tratta di una stretta galleria che passa sotto la pista, dove è molto facile perdere il controllo del veicolo.

come negli anni precedenti, in questo Grand Prix i piloti avrebbero dovuto fare 55 giri per completare la gara. Vale a dire, un po ‘ più di 305 chilometri (189 km).