La storia di EL SALVADOR — Dalla sua origine ad oggi

La Repubblica di El Salvador è un bellissimo territorio ha una storia, vecchia di secoli e intenso. Un paese in cui la cultura, le tradizioni e i costumi da centinaia di anni indietro nel tempo. Chi visita innamorarsi dei suoi paesaggi mozzafiato, la gentilezza e la cordialità della sua gente e la sua ottima gastronomia. Una nazione che, durante il passaggio del tempo che è passato attraverso diverse epoche, periodi, e periodi storici meritano un sacco di valore che si sa. Per questo motivo, CurieSfera.com vorremmo spiegare il la storia di El Salvador e provenienza.

si può Anche come il la storia del Messico

  • 1 Fonte di Salvatore
  • 2 Storia della conquista e colonizzazione del El Salvador
  • 3 Storia dell’indipendenza del El Salvador
  • 4 La guerriglia e il Salvadoregno guerra civile
  • 5 Presidenza di José Napoleón Duarte
  • 6 Storia recente di El Salvador

Fonte di Salvatore

conoscere il la storia e l’origine del Salvatore prima di tutto dovete sapere come e che cosa il vostro posizione geografica. Questo paese che si estende da ovest ad est da Guatemala (vedi la storia del Guatemala Honduras e da nord a sud tra Honduras (vedi la storia di Honduras e l’oceano Pacifico, è un piccolo territorio e molto popolato.

Una nazione piena di contraddizioni sociali, la zavorra che si suppone non abbiano superato qualsiasi dei mali che ha lasciato l’amministrazione coloniale, che non ha mai perso la speranza di migliorare le loro condizioni di vita.

nel corso della sua storia, ha conosciuto molti incantesimi. Nei cambiamenti di Governo che si sono alternate le rivoluzioni. periodi di repressione e di restaurazione del potere, e in ogni occasione, che ha promesso al popolo di ordine, libertà e prosperità.

Negli ultimi decenni l’escalation di violenza è stato parte della vita quotidiana dei salvadoregni, in questa terra e convivere con una parte di poveri di solennità duro di fronte a un altro che cerca di preservare a tutti i costi la sua fortuna.

Questo è. tuttavia, un quadro comune per tutti i paesi dell’america Centrale, in quanto è un eclettismo socio-culturale in cui, sotto la vernice della cultura europeizante, emergono con forza per i riti e religioni del passato remoto.

si può Anche come il la storia della Colombia

Storia della conquista e colonizzazione del El Salvador

In tempi pre-colombiani per l’attuale territorio di El Salvador è stata occupata da una civiltà premaya, e a e! secolo III. C. cadde sotto l’influenza del civiltà maya. Verso il XII secolo, fu occupata da pipil, la gente nahuatl civiltà tolteca.

La conquista del territorio da parte dei colonizzatori spagnoli (vedere una storia di Spagna), ha iniziato la nel 1524 da Pedro de Alvarado, inviato a Cortes, si è conclusa con la conquista del pipil e la fondazione della città di San Salvador.

Il paese è stato diviso in quattro province. che è diventato dipendente dalla capitania generale del Guatemala. La storia del periodo coloniale del Salvatore è stato legato al territorio del Guatemala. L’attività economica si è basata sull’agricoltura (mais, il cacao, il balsamo).

si consiglia, Inoltre, di la storia del Cile

la Storia dell’indipendenza del El Salvador

Il primo movimento, l’emancipazione, guidato da José Martínez Delgado nel 1811 e Jose Manuel Arce e Manuel Rodríguez, nel 1814,, non hanno avuto successo. Il Guatemala ha dichiarato l’indipendenza nel 1821, e l’anno seguente ha deciso di aderire impero messicano di lturbide con l’opposizione del Salvatore, che è stato invaso da un esercito del guatemala (1823).

Ma presto (luglio 1823) El Salvador è diventato parte di Province Unite dell’America Centrale, il cui primo presidente fu il liberale Acero. La costante lotta tra liberali, sostenitori della federazione, e i conservatori, contrari, ha provocato la disintegrazione della federazione (1839), durante la presidenza di Morazán (1830-40).

Proclamò l’indipendenza del El Salvador 2 febbraio 1841, sotto la presidenza di un provvisorio Giovanni Lindo, e i tentativi falliti del 1842 e il 1852, per ricostituire la federazione, liberali e conservatori lottato per il potere.

Nel 1863, Guatemala invaso il paese, ex presidente Barrios e diede l’incarico di conservatore F. Dueñas. Da trattato di Amapala (1895), El Salvador, Honduras e Nicaragua, ha fondato una nuova federazione che è stata sciolta, tre anni più tardi.

Durante la presidenza di liberale José Escalón, eletto nel 1903, c’è stata una nuova guerra con il Guatemala, nel 1906, motivato con il supporto di uno dei più rivoluzionari guatemaltechi. La crisi del sistema parlamentare si è conclusa con la creazione di una sorta di dinastia presidenzialefamiglia Melendez– tra il 1913 e il 1927.

Dopo una serie di colpi di stato, Maximiliano Hernández Martínez è riuscito a rovesciare il presidente A. Araujo e stabilito un dittatura militare (1931). Rovesciato nel 1944, le elezioni del 1945 ha dato la presidenza del conservatore Castañeda Castro.

Una rivolta deposto lui nel 1948 e ha istituito un Consiglio di amministrazione, convocato elezioni nel 1950; a loro, ha battuto il liberale O. Osorio. Egli è stato sostituito da J. M. Lemus, durante il cui mandato (1956 — 60) è stata accentuata con lo sviluppo dei partiti politici dell’opposizione.

Nel 1960 ha preso il potere di un comitato civico-militare di tendenza liberale, guidato da Yanez, che è stato rovesciato da un’Altra Giunta militare di tendenza opposta (1961), presieduto da Anibal Portillo. Nelle elezioni dello stesso anno è riuscito il Partito Nazionale di Conciliazione (governo), che è stato nominato presidente di una Corda e ha approvato una nuova Costituzione (1962).

la la storia del Venezuela

La guerriglia e il Salvadoregno guerra civile

così Ha iniziato un regime di le successive presidenze militare, che, in difesa degli interessi degli esportatori di caffè, a led, con il costante soppressione dell’atto di opposizione, il progressivo isolamento, la nascita e lo sviluppo della lotta clandestina, con la sinistra del Fronte di Liberazione Popolare, e -come reazione — il nascita del terrorismo, l’ultra-destra.

Il panorama peggiorato anche dalla persistenza del conflitto di confine con l’Honduras, che nel 1969 ha portato a una breve guerra di due giorni il calcio di guerra– peggiorata dopo le elezioni presidenziali del 1972, in cui c’era la manipolazione da parte del governo e del 50 % di astensioni, e che ha dato la vittoria ad Arturo Armando Molina, il candidato di Riconciliazione Nazionale, l’opposizione, J. N. Duarte.

Continua disordini e le proteste e l’inasprimento della repressione (la prigionia del leader dell’opposizione nel 1973). Dopo il trionfo del candidato governatoriale, generale Carlos Humberto Romero, nelle elezioni presidenziali del febbraio 1977, c’è stata una grande manifestazione popolare di protesta contro i brogli elettorali (28 febbraio 1977).

Uuna dura repressione di polizia e l’intensificazione della lotta guerriglieri del Fronte di Liberazione Popolare (il rapimento e l’assassinio di M. Borgonovo, ministro degli Affari Esteri salvadoregno, aprile — maggio 1977; l’assassinio di Carlos Alfaro Castillo, rettore dell’Università Nazionale, settembre 1977) e, nel campo opposto di estrema destra, l’azione di Democratici, Nazionalisti (in ORDINE) e il Movimento Anticomumsta Organizzata Nazionale (a MANO).

Accusato internazionale di violazione dei diritti umani e in conflitto con la Chiesa cattolica, il regime ha dovuto affrontare un’ondata di violenza, e quindi che impostare lo stato del sito (1979).

data la gravità della situazione politica ed economica. C. H. Romero fu deposto da un colpo di stato militare guidato da colonnelli A. A. Heap, e J. A. Gutierrez (15 ottobre 1979). Hanno guidato una Giunta Rivoluzionaria Governo ha intrapreso una serie di riforme insufficienti per l’avanzata dei guerriglieri del Frente Farabundo Martí di Liberazione Nazionale (FMLN). Nel frattempo, l’oligarchia di destra culminato la sua offensiva terroristica, con l’assassinio dell’arcivescovo di San Salvador, Oscar Amulfo Romero (marzo 1980).

Molto interessante anche il storia della Bolivia

Presidenza di José Napoleón Duarte

Sciolto il Consiglio di amministrazione, nel dicembre 1980, è stato incaricato della presidenza della democrazia cristiana José Napoleón Duarte. L’intensificarsi della guerriglia nel gennaio dell’anno seguente, è scoppiata la guerra civile, e le elezioni del marzo 1982, ha contribuito solo una momentanea perdita di presidenza, Duarte, per mano di Alvaro Magaña, a capo di una coalizione di destra.

L’Assemblea costituente ha adottato una nuova Costituzione nel 1983. Dopo le elezioni del marzo 1984, Duarte riconquistato la presidenza nel mezzo di un paese sprofondato nel caos economico e con un quinto del suo territorio controllato dai guerriglieri del Fronte Democratico Rivoluzionario, Frente Farabundo Martí de Liberación Nacional (FDR-FMLN).

Dopo il il trionfo della Democrazia Cristiana nelle elezioni del 1985, J. N. Duarte aperto il dialogo con i guerriglieri e ottenuto un cessate il fuoco nel novembre del 1987. Ma l’aumento dell’ala destra del partito Nazionalista Repubblicano Alleanza (ARENA) nelle elezioni del 1988. a cui si aggiunge la grave malattia di Duarte, ha interrotto il processo.

la Storia recente di El Salvador

alle elezioni presidenziali del 1989 ha vinto il candidato di ARENA. A. Cristiani. L’intensificazione dell’offensiva del FMLN, nel novembre 1989 ha portato a una violenta repressione da parte dell’esercito che ha bombardato i quartieri della capitale e ucciso sei gesuiti e due fratelli laici della Catholic University of america centrale. Un grande convulsione entro il Repubblica di El Salvador.

Con la mediazione del delle Nazioni Unite (ONU), le trattative di pace culminò nel settembre del 1991, in un accordo firmato a New York, il Governo e il FMLN, che ha messo fine alla una guerra civile di undici anni che ha causato 50.000 morti.

chiama la Commissione della Verità, promosso dalle nazioni UNITE, pubblicato nel 1993, una relazione sulle vittime della “guerra sporca” inculpando soprattutto l’esercito e la polizia, ma il Assemblea legislativa approvato, su proposta delle Organizzazioni, “la legge del perdono” (20 marzo).

a partire Dal 1989, la SABBIA è rimasto come una forza politica di maggioranza e i loro dirigenti. A. Calderón (1994-99), che ha rilanciato un programma di aggiustamento economico è molto esigente e F. Flores (dal 1999) hanno presieduto il Governo.

Il passaggio di l’uragano Mitch (1998) ha prodotto enormi danni alle colture e delle infrastrutture e causato centinaia di morti, cancellando in un breve periodo di tempo, i segni del boom economico. L’egemonia della destra appoggiato giù quando nel 2000, il FMLN è diventata la prima forza politica dopo il suo trionfo, il potere legislativo e per le elezioni comunali.

dal 1 ° gennaio 2001, l’u.s. dollaro sostituito il colon come valuta nazionale, nel tentativo di contenere il deterioramento dell’economia è stata acuita dalla due terremoti che ha devastato il paese nel febbraio 2001.

Vuoi sapere di più sulla storia di tutti i paesi?

Da CuriositàSfera.com speriamo che questo articolo intitolato storia di El Salvador e la sua origine sei stato molto utile e piacevole. Se avete bisogno di controllare altri articoli simili, di ulteriori risposte, o volete vedere altre curiosità e dati storici sono eccentrici, è possibile visitare la categoria di Storia. Ma se per te è più facile, scrivere le vostre domande nel prossimo cercatore. E ricordate, se vi è piaciuto, dare a me piace, condividilo con i tuoi amici e la famiglia, o lasciare un commento. 🙂