Dell’immunodeficienza felina, la descrizione della malattia

Gatos Paradais Sphynx

Informazioni su gatti, la loro cura e la salute, razze di gatti, di genetica, di cat. Foto e video.

Intestazione di Destra

  • Animales
  • Perros
  • Cento
  • Rettili
  • Anfibios
  • Aves
  • Peces
  • Mamíferos
  • Sphynx
  • Perro sin pelo
  • Invertebrados
  • Natura
  • Viaggi

Autore: Paradais Sphynx Deja onu comentario

In questo página gatti

  • 7.1 Più informazioni su gatti, razze, cura…

Eziologia

virus dell’immunodeficienza felina è prodotto da un retrovirus. Influenzare 1-15% dei gatti domestici.

succede Anche gatti selvatici, come il leone, puma, tiger o leopard…

Epidemiologia (spread)

virus immunodeficienza felina è trasmesso o diffuso per lo più attraverso il morso. Altre vie di infezione sono possibili, anche se più eccezionale: transplacentare, veneree, oronasal. La saliva è la principale fonte di trasmissione, si concentra una notevole quantità di virus.

Un animale vettore può coabitare con altri gatti, a meno che non sia aggressivo. Di solito i gatti fuori sono più suscettibili alle infezioni, soprattutto da lotte con altri gatti grandi sono in roaming in libertà.

Patogenia, desarrollo del virus

Il virus si moltiplica nelle cellule del sistema immunitario dei gatti infetti T e i linfociti B, macrofagi.

Due settimane dopo l’infezione, la viremia iniziale, della durata di 2-3 mesi. Segue una fase asintomatica, 1-5 anni, che diminuisce il numero di T-linfociti efficace (CD4+).

Inmnodepresión terminale (AIDS): anemia, leucopenia e di morte in 6-12 mesi.

i Sintomi del virus dell’immunodeficienza felina

i sintomi includono:

– la Viremia iniziale: febbre, anoressia, adenomegalia transitoria (l’aumento dei linfonodi).

– Fase asintomatica, i gatti non mostrano la malattia, almeno apparente.

– AIDS terminale: in questa fase il virus ha la sua più alta espressione, come il sistema immunitario è molto depresso, i sintomi nel gatto sono principalmente anemia, leucopenia, trombocitopenia, perdita di peso, infezioni secondarie (gengiviti, congiuntivite, uveite, enterite, etc.).

Diagnosi

La diagnosi è fatta da prove di laboratorio in cui vengono rilevati anticorpi. La prova deve essere eseguita 8 settimane dopo l’ultimo contatto con altri gatti sono potenzialmente infetti.

Un risultato positivo deve essere confermato, dato che ci sono falsi positivi. Nei gatti di meno di 6 mesi, un test positivo deve essere confermato in seguito, che può avere anticorpi materni.

Tratamiento

per quanto riguarda il trattamento della malattia è essenziale per andare in una clinica veterinaria per le prove e il controllo dell’animale, l’immunodeficienza felina non hanno una cura.

– Sintomatico: protocolli di trattamento con Interferone Omega Felino (ha un effetto antivirale e stimola il sistema immunitario).

– Vaccino: nessun vaccino inattivato, in USA e in Australia, in Spagna, attualmente non in commercio. La sua efficacia deve essere considerata parziale, in quanto ci possono essere diversi ceppi del virus.

I gatti vaccinati sono impossibili da distinguere da gatti malati.