La storia di ISRAELE — Dalla sua creazione ad oggi

stato di Israele non è di grandi dimensioni, ma ha un storia di più intenso e inquietante di tutto il mondo. È territorio che fin dalla sua creazione, ha causato grandi tensioni nei paesi circostanti e in politica internazionale. Segnata dalla religione, le tradizioni, le usanze e antiche, in alcuni aspetti sembra di non aver passato il tempo, ma in altri si tratta di una società più moderna e avanzata. Per questo motivo, CurieSfera.com noi vi spiegherà il la storia di Israele e provenienza.

si può Anche come il storia della Spagna

  • 1 Origine di Israele
  • 2 la Creazione dello Stato di Israele
  • 3 la Storia dell’occupazione dei territori arabi
  • 4 Storia recente di Israele

Origen de Israele

Il territorio di Israele (Medinat Yisra’il), Stato del Medio Oriente, è costituito da una stretta fascia costiera del Mediterraneo orientale, con una lunghezza massima di 416 Km, tra la punta settentrionale, dove si Entra in un cuneo tra il Libano e la Siria, e il sud del mar Rosso.

Quando, nel 1947, e, nonostante l’opposizione della Lega Araba, l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) hanno concordato la formazione di due stati, uno árate e uno ebraico in Palestina, stavano gettando le basi per uno dei contrasti più grandi conflitti del XX secolo.

Israele è nato circondato da paesi ostili arabi. Il frutto di questa inimicizia, la sua storia è stata punteggiata da numerose guerre che hanno portato a ripetuti modifica dei confini del paese.

In realtà, nonostante la creazione di aree di autonomia palestinese nel 1994, l’equilibrio che l’ONU aveva sollevato è lungi dall’essere raggiunta. In termini economici, questa situazione ha portato, per esempio, che Israele dovrebbe andare in Sud America per fare scorta di olio, quando questa fonte di energia è derivata, a pochi passi di distanza dal confine.

nonostante tutti questi inconvenienti, e in gran parte grazie agli aiuti americani, Israele, che non possiede risorse naturali particolarmente notevole, è uno dei paesi più ricchi non solo la zona, ma dell’intero continente asiatico.

la Creazione dello Stato di Israele

L’emigrazione degli ebrei dalla fine del XIX secolo in Palestina, ha trovato il suo fondamento ideale nelle teorie di T. Herzl, un ebreo ungherese, il promotore del il sionismo, un movimento che sostenuto la creazione di uno Stato israeliano nei territori della bibbia.

Il rapporto tra il grande capitale dei giudei e i mezzi per il governo del regno unito, interessati a mantenere un Stato di tossicodipendente in che zona strategica, ha attivato l’emigrazione. Utilizzando il Dichiarazione di Balfour (1917).

la Gran Bretagna si è impegnato a collaborare alla creazione di un “il focolare nazionale ebraico”. A tal fine, la Società delle Nazioni, affidato alla Gran Bretagna il mandato sulla Palestina (1922). Le persecuzioni dei nazisti è aumentato il numero di immigrati ebrei, e un aumento del conflitto con gli arabi che abitavano la regione, che sono stati espropriati delle loro terre da parte di immigrati, protetti dalle autorità britanniche.

in vista delle pressioni arabe, che hanno conquistato il territorio, e gli israeliti, che chiedevano la piena indipendenza. In gran Bretagna, in grado di risolvere il problema giudeo-arabo. andò all’ONU.

Nel 1947 l’organizzazione internazionale, nonostante l’opposizione della Lega Araba, ha accettato la formazione di due Stati distinti nel territorio: uno arabo e l’altro ebraico. Un conflitto armato non si oppone violentemente tra di loro, le guerre arabo-israeliane.

La paura di costringere migliaia di arabi in esilio per le aree limitrofe. Le forze israeliane sono stati imposti, hanno occupato territori nuovi e proclamato lo Stato di Israele il 14 maggio 1948.

Chaim Weizmann è stato nominato presidente del Consiglio di Stato, e Ben Gurion, il capo del Governo. Poco dopo fu firmato un armistizio (1949). ma ha continuato incidenti sui confini.

Anche nel 1949. dopo le prime elezioni generali. Weizmann è stato eletto presidente della Repubblica e il Ben-Gurion formato un Governo di coalizione. Il dado Weizmann, gli succedette come presidente Ben Zvi (19h21.

la Storia dell’occupazione dei territori arabi

Nel 1956, con l’aiuto di Francia e Gran Bretagna. Israele ha lanciato un’offensiva contro le posizioni di arabi nel deserto del Sinai. Ma si è ritirato dopo l’intervento dell’ONU. La morte di Ben-Zvi, nel 1963. Zalman Shazar è stato eletto presidente della Repubblica nel giugno dello stesso anno si dimise e Ben Gurion, che è stato sostituito dal social-democratico Levi Eshkol.

Nel maggio del 1967, il Governo egiziano ha chiuso il golfo di Akaba per la navigazione israeliana, e il 5 di jumo seguenti Israele ha lanciato un’offensiva lampo e le sue forze desarticularon le truppe egiziane, siriane e giordane e occupata nuovi territori arabi (west bank, Gaza e la penisola del Sinai).

nonostante le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per quanto riguarda questo terza guerra arabo-israeliana (cessate il fuoco, il ritiro di israele dai territori conquistati), i soldati israeliani sono rimasti nelle loro posizioni, che diede il via ad una serie di scontri armati con la Giordania e l’Egitto, e a spedizioni di punizione israeliani in Giordania e Libano.

Nel 1969, il lavoro è venuto al potere nella figura di Golda Meir, e nel 1973 Shazar completato il suo mandato e Ephraim Katzir è stato eletto presidente della Repubblica. Quello stesso anno ha avuto luogo il quarto guerra arabo-israeliana dopo un attacco imprevisto di Egitto e Siria: il discredito in cui è caduto il Governo israeliano costretto la caduta di Meir, che è stata seguita da altre due Governi di lavoro: yitzhak Rabin (1974-77) e Shimon Peres (aprile-maggio 1977).

in Parallelo, continua la lotta con i palestinesi, ma dopo l’accordo gestiti da H. Kissinger (settembre 1975), Israele tornò in Egitto e gran parte del Sinai.

La sostituzione di Rabin e Peres non ha potuto evitare la sconfitta di lavoro, nelle elezioni del 1977 e la vittoria di fila del partito di destra Likud, il cui leader, Menahem Begin, ha ricoperto la carica di primo ministro.

Questo è iniziata una nuova fase di negoziati con l’Egitto che, sotto l’egida dell’u.s. il presidente J. Carter, ha portato alla conferenza di Camp David, dopo di che i due paesi hanno firmato un trattato di pace (marzo 1979). La crisi ha portato alle dimissioni di Iniziare (agosto 1983), sostituito da Isaac Shamir, anche del partito Likud.

Historia reciente de Israele

Dopo le elezioni del 1984, del lavoro e del Likud formato un Governo di unità nazionale, presieduto da S. Peres, e, dall’ottobre del 1986, da I. Shamir. Entrambi i governi riuscito a frenare l’estensione dell’intifada o insurrezione della comunità palestinese contro l’occupazione militare della striscia di Gaza e la west bank (1987).

Dopo la rottura della coalizione, Shamir ha governato con l’estrema destra (giugno 1990), e due anni più tardi, il lavoro è diventato il Governo con I. Rabin, che ha negoziato con i palestinesi a Oslo e firmato un accordo di pace (Washington, 23 settembre 1993), che istituisce l’autonomia palestinese nella striscia di Gaza e in cisgiordania: il nuovo esecutivo ha anche firmato un trattato di pace con la Giordania (ottobre 1994).

Dopo l’assassinio di Rabin (1995) venne formato un nuovo Governo guidato da Peres, ma dopo le elezioni del maggio 1996, il Likud restituito all’esecutivo, e Benjamin Netanyahu è stato nominato primo ministro.

Questa è stata una battuta d’arresto per il processo di pace, come Israele ampliato gli insediamenti di coloni in aree di autonomia palestinese, anche se da accordo di Wye Plantation (23 ottobre 1998) ha accettato di ritirare le truppe del 13.1 % dei territori occupati.

Il conflitto tra liberali e ultra-ebraismo ortodosso è radicalizzata: la crisi politica che lo ha costretto a chiamare elezioni anticipate (maggio 1999), che è succeduto al lavoro, e Ehud Barak, è stato nominato primo ministro, tormo di un Governo di coalizione favorevole al dialogo (il ritiro delle truppe dal Libano meridionale): parallel, Moshe Katsav è stato eletto presidente.

tuttavia, la violenza di un nuovo intifada e la recrudescenza degli attacchi terroristici indebolito la posizione di Barak, che si è dimesso nel mese di dicembre. Dopo il ritorno del Likud al Governo per la figura di Ariel Sharon (febbraio 2001), che ha formato un Governo con la partecipazione del lavoro, ha prodotto una spirale di violenza, nonostante le varie risoluzioni dell’ONU.

Sharon risposto duramente agli attacchi palestinesi, confinato Yasser Arafat nella città di Ramalah (dicembre 2001) e hanno invaso le principali città autonome palestinesi nei primi mesi del 2002.

Tutto questo ha causato una crisi per il Governo di Israele e la convocazione di nuove elezioni, dopo che Sharon ha rinnovato l’incarico di primo ministro e ha formato un Governo con la partecipazione dell’ultra-destra.

Vuoi sapere di più sulla storia di tutti i paesi?

Da CuriositàSfera.com speriamo che questo articolo intitolato storia del Portogallo e la sua origine sei stato molto utile e piacevole. Se avete bisogno di controllare altri articoli simili, di ulteriori risposte, o volete vedere altre curiosità e dati storici sono eccentrici, è possibile visitare la categoria di Storia. Ma se per te è più facile, scrivere le vostre domande nel prossimo cercatore. E ricordate, se vi è piaciuto, dare a me piace, condividilo con i tuoi amici e la famiglia, o lasciare un commento. 🙂