La storia del CILE — Dalla sua origine ad oggi

Cile è un paese storia secolare e molto travagliato. Una nazione con una cultura e dei costumi che vanno indietro di alcuni secoli. La sua cucina, i suoi meravigliosi paesaggi e persone, innamorarsi a tutti coloro che la visitano. Un territorio che ha subito diversi periodi storici e le fasi nel corso degli anni che meritano così tanto da essere conosciuto. In CuriositàSfera.com vogliamo spiegare a voi il la storia del Cile e provenienza. Cominciamo?

si può Anche come il la storia del Messico

  • 1 Origine del Cile
  • 2 Scoperta del Cile
  • 3 Storia della colonizzazione del Cile
  • 4 Storia dell’indipendenza del cile
  • 5 Liberali e conservatori al potere, cileni (1818-91)
  • 6 La presidenza e le lotte sociali (1891-1931)
  • 7 Il Fronte Popolare e la democrazia Cristiana cilena
  • 8 Trionfo di Unità Popolare in Cile
  • 9 Storia della dittatura militare in Cile
  • 10 Storia della transizione alla democrazia in Cile

Origen de Cile

conoscere il la storia e l’origine del Cile prima di tutto dovete sapere come, e la sua situazione geografica. Costituito da una lunga e stretta striscia di terra che si estende da nord a sud lungo la costa del Pacifico, confina a nord con il Perù, a est con la Bolivia e l’Argentina, a ovest con l’oceano Pacifico, e il settore meridionale dell’unione delle acque di questo oceano Atlantico.

il Cile è separato dall’Argentina per la cordigliera delle Ande e bagnata dall’oceano Pacifico, è un paese di territorio ristretto, ma i cui voli politici dopo aver accettato l’Indipendenza della corona di spagna nel 1821, ha portato alla ricerca, per il consolidamento delle Istituzioni democratiche.

deserti e montagne, coste hanno un clima mediterraneo, le valli, i turbolenti fiumi, miriadi di isole, le steppe e tundra, dove quasi a toccare le terre Antartiche: così è il Cile, varia e ricca.

Cereali e vigneti testimoniano la diversità di climi, e un certo numero di parchi nazionali proteggere le loro montagne e foreste. Così, la sua natura emerge appena toccato dalla mano dell’uomo, conservando la natura incontaminata, i più emblematici del mondo.

la Scoperta del Cile

Per il decimo secolo, la costa settentrionale del Cile è stata abitata dagli indiani, atacamenos, e a sud di questo territorio, tra il rio di Copiapo e isola di Chiloe, c’era un gruppo di tribù conosciuta con il nome di moluches, mapuche o, più frequentemente, araucano.

La scoperta del Cile da esploratori spagnoli non si è verificato fino al XVI secolo. In particolare, è stato Diego de Almagro, seguendo le istruzioni di Francisco Pizarro per esplorare il territorio del sud del Perù, è arrivato in Cile nell’anno 1536.

compiuto un grande lavoro di esplorazione di quasi tutti i cileni territorio e descrive i suoi straordinari paesaggi e luoghi incantevoli. Ma, ironia della sorte, Diego de Almagro non è stata stabilita nel paese. Qualcosa che sarebbe accaduto un paio di anni più tardi.

si può Anche come il storia della Spagna

la Storia della colonizzazione del Cile

La colonizzazione del Cile da parte degli spagnoli si è verificato durante i secoli XVI e XVII. Nel 1540 Pedro de Valdivia, era responsabile di una seconda spedizione, con il quale ha iniziato il conquista del Cile.

Nel 1541 da lui fondata a Santiago del Cile, e nel 1544 La Serena. Valdivia è stato proclamato dai suoi compagni, governatore della Nueva Estremadura, il nome che è stato dato ai territori conquistati.

In questa prima fase, ha combattuto contro gli indiani nel nord del paese, cercando di consolidare il dominio spagnolo in quei territori. Quando aveva più truppe hanno iniziato l’occupazione dei territori situati a sud e fondata la città di Concepcion nell’anno 1550 e di altre quattro città.

Nel 1553, il paese sicuramente sembrava pacificata, ma la tribù araucanas, guidato da Lautaro e Caupolicán, ha avviato un’insurrezione, e Valdivia, perse la vita in una delle battaglie (1553).

Il nuovo governatore, Garcia Hurtado de Mendoza (1557), ha ricostruito la città distrutte, ma non era in grado di superare completamente la resistenza degli indiani, che si rifugiarono nei territori situati a sud del fiume Biobio, da dove hanno iniziato dopo pericolose sommosse.

Durante la seconda metà del XVI secolo, il governatore spagnolo ha dovuto affrontare, oltre alle ripetute incursioni dei pirati inglesi. La situazione geografica del Cile, separato dalla terra e via mare, è stato uno degli inconvenienti più gravi, che sono imbattuto la colonizzazione del paese.

Nel 1609, nato a Santiago il Pubblico del Cile, dipendente del vicereame del Perù. Nel XVIII secolo si cominciò a sfruttare il rame e proclamò la libertà di commercio con la Spagna (1778).

si può Anche come il la storia della Colombia

Historia de la independencia chilena

dichiarazione di indipendenza degli stati UNITI (1776). la Rivoluzione francese, il nazionalismo argentino con la loro influenza sui paesi vicini e la prigionia di Fernando VII, causato in Cile, i primi tentativi emancipators.

Juan Martínez de Rozas, Bernardo O’’Higgins e José Miguel Carrera si è formata in Santiago, un Consiglio di Governo (18 settembre 1810), che ha adottato misure rivoluzionarie, ma ancora non liberato completamente della metropoli (Spagna).

Allora il viceré del Perù inviato contingenti realistico, che ha preso parte S. di Cile e sconfitto completamente agli insorti a Rancagua (1814). O’higgins, si rifugiò in Argentina, dove si è incontrato con San Martin.

Due teste unito le forze e penetrato in Cile (1817), dove hanno sconfitto i realisti in Chacabuco (1817) e Maipo (1818). O’’higgins è stato eletto Sommo Direttore, e consumato l’indipendenza del Cile.

i Liberali e i conservatori al potere, cileni (1818-91)

la guerra di indipendenza del Cile si sono soffermati nella parte meridionale del paese, dove erano gruppi realistico supportato da Lima. Comprensione O’higgins che l’unico modo per terminare la lotta sarebbe un attacco diretto contro il Perù, ha incontrato un esercito sotto la guida di San Martín conquistato Lima (1821).

la natura dittatoriale del Governo di O’higgins, e la disastrosa situazione economica del paese a causa degli sforzi compiuti nella lotta per l’indipendenza del led per il malcontento popolare. Una rivolta, capeggiata dal generale Ramón Freire, costretto O’higgins a dimettersi, e Freire è stato nominato Supremo Direttore (1823-26).

Per tutti questi anni sono stati organizzati due maggiori partiti, il conservatore e liberale, che hanno monopolizzato la vita politica. Tra il 1830 e conservatori controllato l’alimentazione e promulgata una Costituzione (1833), che rimase in vigore fino al 1925. D’altra parte, il Cile ha tenuto una guerra contro la Confederazione, Peruboliviana (1836-39).

Dopo la vittoria del generale cileno Bulnes in Yungay (1839), la Confederazione è stata sciolta. Questa vittoria ha messo il Cile in una posizione preminente tra i paesi del sud america. Inoltre, il paese ha vissuto un periodo di grande prosperità con l’esportazione di grano e lo sfruttamento delle miniere di rame.

Dopo tre decenni di dominio dei conservatori è successo a molti altri dell’egemonia dei liberali. Nel corso di questi anni, in Cile intervenne nella guerra ispano-americana (1865-66) e nella guerra contro la Bolivia e il Perù (1879-83) per il possesso delle aree di nitrato.

La vittoria ha dato i territori di Tarapacá. Antofagasta e Arica. In parallelo, la frantumazione dell’ultimo grande insurrezione del araucanians (1880) ha consentito di avviare la colonizzazione dell’Araucania. La rivoluzione del 1891. che rovesciò il presidente Balmaceda, ha aperto la regime di oligarchia parlamentare.

La presidenza e le lotte sociali (1891-1931)

cominciò allora un periodo di crescente intervento del Congresso, nel governo del paese. Il presidente, senza autorità e soggetto la decisione delle maggioranze parlamentari, era in grado di fare approvare le riforme necessarie al paese.

Il governo della nazione è stata, infatti, esercitato attraverso il Congresso da un’oligarchia formata dai grandi proprietari terrieri e la borghesia, data mining e bancario del paese.

Nel 1920, unione delle forze popolari e la classe media ha preso il potere all’oligarchia, e si alzò per la presidenza di Arturo Alessandri. Ha proposto al Congresso l’adozione di leggi molto avanzate sui temi sociali, ma questi progetti incontrato una tenace opposizione in Senato, e Alessandri dimesso (1924).

Le dimissioni causato grande preoccupazione negli ambienti di lavoro, e Alessandri è stato ancora una volta chiamato alla presidenza (1925). Quindi, al fine di attuare le riforme che aveva in precedenza proposto, approva la Costituzione del 1925, che ha restaurato il regime presidenziale.

tuttavia, l’intrusione dell’esercito e la mancanza di sostegno dei partiti politici si è trasferito di nuovo a rinunciare alla presidenza. 1.dimissioni di Alessandri lasciato il paese impantanato in una profonda sociale e politico della crisi, aggravata dalla crisi economica mondiale del 1929 e il 1931, che ha gravemente colpito il Cile.

La Ibanez aveva il potere tra il 1927 e il 1931 ed è stato incaricato di mettere in pratica la Costituzione del 1925. Anche se era stato eletto dalle masse popolari e con un programma di sinistra, utilizzato autoritario misure. Riorganizzata la pubblica Amministrazione, sostituito arcaico Corte di Conti da parte di un Procuratore Generale della Repubblica, e preparato un vasto piano di opere pubbliche, per modernizzare le infrastrutture del paese, ma fu costretto a dimettersi (1931).

Il Fronte Popolare e la democrazia Cristiana cilena

Nel 1932, è tornato alla presidenza Arturo Alessandri. Era al potere fino al 1938, in cui ha trionfato il Fronte Popolare, con una forte maggioranza di radicali e socialisti. La parte Anteriore ha effettuato una politica di sinistra moderata che ha promosso l’industrializzazione e frenato il potere dell’oligarchia.

L’incorporazione del Cile per il blocco occidentale durante gli anni critici della guerra fredda e la crescente influenza economica e politica degli stati UNITI imposto un cambiamento per il paese a destra, e nelle elezioni del 1952 è riuscito l’ex dittatore Carlos Ibáñez, che è stato adattato per le istituzioni democratiche.

è successo, per il periodo 1958-64, Jorge Alessandri, di mettere in pratica un piano di stabilizzazione economica, incentrata sulla lotta contro l’inflazione. Nelle elezioni del 1964, riuscito, di Eduardo Frei, presidente del partito democratico cristiano, che ha vinto i candidati conservatori, luglio Scorso, e socialista. Salvador Allende.

Eduardo Frei ha attuato una politica di riformismo, moderato (pianificazione dell’economia, la riforma agraria è parziale, il controllo del governo delle miniere, senza la nazionalizzazione).

il Trionfo di Unità Popolare in Cile

Nelle elezioni del 1970 ha trionfato Salvador Allende, candidato della coalizione di Unità Popolare (socialisti, comunisti, radicali, democratici sociali e altri simili gruppi), ma senza una sufficiente maggioranza, in modo che egli doveva essere eletto dal Congresso Nazionale e, grazie a un accordo con la Democrazia Cristiana, basata su uno statuto di garanzie costituzionali.

Il programma di Allende, che ha destinato l’edificio! il socialismo all’interno dei canali democratici, è stata impedita dalle forze conservatrici, che aveva la maggioranza nelle due camere del Congresso Nazionale. Ha creato un clima di tensione e violenza, che è culminato in un colpo di stato delle forze armate (11 settembre 1973), durante il quale morì Allende.

Storia della dittatura militare in Cile

Dopo il trionfo militare, sospese la Costituzione, e ha avviato un giro di vite di enormi proporzioni. Il comandante in capo delle forze armate, il generale Augusto Pinochet. era stato incaricato di potenza a fronte di una Giunta Militare che lo ha nominato Capo Supremo dello Stato (giugno 1974) e presidente della Repubblica (dicembre 1974).

Il Consiglio ha adottato misure draconiane contro l’inflazione (1975), ha esteso lo stato di sito c anche esteso la repressione contro gli esuli: il generale Prats ed ex-ministro Orlando Letelier sono stati uccisi a Buenos Aires (1974) e Washington (1976), rispettivamente, ma raggiunto un periodo di relativa prosperità e il consolidamento finanziario (1977-81), sotto il segno di ultraliberalism e i progetti del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Storia della transizione alla democrazia in Cile

Il 11 di settembre del 1980, è stato approvato nel referendum una nuova Costituzione, e il Consiglio dei Comandanti nominato Pinochet, l’unico candidato per la presidenza nel referendum (5 ottobre 1988) è stato sconfitto, anche se continuò a fare il commander-in-chief.

è Stata approvata la riforma costituzionale, concordato tra il militare e l’opposizione democratica che ha ridotto il mandato presidenziale di quattro anni, e nel marzo del 1990, che termina a 16 anni di dittatura militare, con l’elezione del presidente della democrazia cristiana Patricio Aylwin (1990-93) e, successivamente, Eduardo Frei (1994-2000).

La Commissione per la Verità e la Riconciliazione ha pubblicato un rapporto sulle vittime della dittatura, ma i colpevoli scampati all’Ingiustizia in virtù di una legge di amnistia del 1978.

Pinochet cessato in quanto comandante in capo dell’Esercito, il 10 marzo del 1998, ma è diventato senatore a vita. Tuttavia, spagnola due giudici, su richiesta dei parenti delle vittime della dittatura, ha permesso la polizia inglese si fermata con l’accusa di crimini contro l’umanità (16 ottobre 1998).

Dopo un complesso processo giudiziario. il Governo britannico ha rifiutato la sua estradizione verso la Spagna (2000). se solo per i reati di tortura commessi dopo il 1988. Il Governo cileno chiesto la restituzione di Pinochet e si oppone all’estradizione, che ha avuto luogo, infine, nel marzo del 2000.

La Corte di Appello ha ritirato l’immunità per l’ex dittatore, ma è stato perseguito solo per un crimine di cover-up e la causa è stata infine respinta; l’anno seguente Pinochet si è dimesso da senatore a vita. Dopo le elezioni presidenziali del gennaio 2000, è stato eletto presidente, il socialista Ricardo Lagos Escobar, candidato della Concertación, sconfiggere la destra Joaquín Lavín.

Vuoi sapere di più su una storia?

Da CuriositàSfera.com speriamo che questo articolo intitolato storia del Cile e la sua origine sei stato molto utile e piacevole. Se avete bisogno di controllare altri articoli simili, di ulteriori risposte, o volete vedere altre curiosità e dati storici sono eccentrici, è possibile visitare la categoria di Storia. Ma se per te è più facile, scrivere le vostre domande nel prossimo cercatore. E ricordate, se vi è piaciuto, dare a me piace, condividilo con i tuoi amici e la famiglia, o lasciare un commento. 🙂